Leggere Timore e Tremore di Kierkegaard

9.00

Tra i testi più noti di Kierkegaard, e indubbiamente tra i suoi capolavori, Timore e Tremore è certamente un’opera emblematica, in cui si ritrovano felicemente anticipate e armonizzate pressoché tutte le principali questioni della riflessione del filosofo danese. Pubblicata nel 1843, in essa Kierkegaard mette in forma l’incontro paradossale di immanenza e trascendenza, di finito e infinito, attraverso l’evocazione, l’analisi e la rielaborazione della vicenda biblica di Abramo, il «Cavaliere della fede». Per Kierkegaard la vera religiosità e l’essenza paradossale della fede assieme al problema del «Singolo», stretto in un angosciante rapporto assoluto con l’Assoluto, si mostrano quali motivi centrali di un’opera che non conosce l’usura del tempo.

ISBN

Anno di Pubblicazione

Note
Dimensioni

110 mm x 170 mm

Pagine

Lingua

Autore

Scapolo Barbara

Curatore
Traduttore
Genere

Collana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Leggere Timore e Tremore di Kierkegaard”