Rapporti letterari tra Malta e la Sicilia. Prospettive veriste nella narrativa maltese

1.99

Questo articolo cerca di stabilire la natura e il significato, letterari e politici, degli intimi rapporti tra Sicilia e Malta tra gli ultimi anni dell’Ottocento e la prima meta’ del Novecento. In seguito alla sua partecipazione al romanticismo italiano, Malta scopri’ il Verismo come una condizione umana permanentemente legata alla realta’ del Sud europeo. La visita di Luigi Capuana a Malta nel 1910 e’ descritta come esempio dell’intensita’ con cui gli scrittori maltesi presero parte alla visione esistenziale e letteraria dell’era. Mentre la letteratura si trasformo’ in un modo di fotografare le condizioni sociali in cui tanta gente viveva senza nessuna speranza di cambiamento, gli autori cercavano di utilizzare le loro opere come strumenti di coscientizzazione, favorendo una azione politica positiva.

This article seeks to establish the nature and significance, both literary and political, of the close relations between Sicily and Malta from the late nineteenth century to the first half of the twentieth. After the part it played in Italian Romanticism, Malta’s experienced Verism as a human condition permanentlyrelated to Southern Europe. Luigi Capuana’s visit to Malta in 1910 is seen as an example of the intensity with which Maltese writers shared this world view and the literary spirit of the era. As literature became a way of portraying the social conditions in which many people lived without any hope of change, writers sought to use their works as instrumentsto create awareness and favour postive political action.

Dimensioni

170 mm x 240 mm

Anno di Pubblicazione

Collana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Rapporti letterari tra Malta e la Sicilia. Prospettive veriste nella narrativa maltese”