Le peregrinazioni di una paria

11.00

Nel 1833, Flora Tristan ha trent’anni e parte per il Perù per andare a rivendicare l’eredità del padre, un generale peruviano. Il resoconto del suo viaggio è un quadro magistrale della società ispano-americana post-coloniale: la ricchezza opulenta dei proprietari terrieri contrapposta alla miseria profonda del popolo; la durezza drammatica delle lotte sociali e l’ingiustizia profonda che domina la società.

Da questa esperienza, Flora Tristan ricava la consapevolezza di essere una “paria”, sia perché la famiglia paterna la respinge come semplice figlia naturale e quindi esclusa da qualsiasi diritto, sia perché cerca di affermarsi come donna indipendente di fronte ad una società che invece le nega il diritto ad essere un individuo autonomo.

Anno di Pubblicazione

ISBN

Dimensioni

130 mm x 210 mm

Pagine

Lingua

Autore

Tristan Flora

Curatore

Martina Graziella

Genere

Collana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le peregrinazioni di una paria”