La tromba a cilindri
Io, la musica, Pasolini

19.50

Ero a Casarsa l’estate dei 1957, avevo undici anni. Pier Paolo, arrivato da Roma in una delle sue fugaci comparse per salutare la madre, mi vede scendere le scale di casa con una vecchia tromba a cilindri in mano. Come puoi suonare con uno strumento così antiquato?” (“orrendo”, stava pensando con un suo aggettivo), mi chiede. Poi con aria leggermente imbarazzata stacca un assegno e mi dice: “Tieni, comprati una tromba nuova, argentata!” (“stupenda”, pensava). Fui colpito dalla sua generosità e ripensandoci, nel corso degli anni, quel gesto ha assunto per me il valore di un passaggio di testimone”.
Così si apre il volume di Mazzon, cugino di Pier Paolo Pasolini, un libro che incrocia la storia famigliare e i ricordi giovanili, alla riflessione sulla musica e in particolare sul jazz. Grazie a quella tromba infatti, quel ragazzo è diventato un musicista famoso, uno che ha suonato con Don Cerry e Cecil Taylor, solo per citarne due tra i molti personaggi che compaiono in questo libro. Al libro è allegato un CD di registrazioni jazz di Guido Mazzon.

Al libro è allegato un CD di registrazioni jazz di Guido Mazzon.

ISBN

Note

Dimensioni

130 mm x 210 mm

Anno di Pubblicazione

Pagine

Autore

Bosticco Guido, Mazzon Guido

Genere

Lingua

Collana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La tromba a cilindri
Io, la musica, Pasolini”