La scienza negata e il ruolo dei Mass-media
Cellule e genomi. XI corso

12.00

In molte occasioni l’opinione pubblica viene, anziché informata, disinformata dai mass media: i quotidiani, internet e la televisione mostrano spesso un’assoluta incompetenza in ambito scientifico e così pregiudizi o madornali errori vengono propagandati come verità rigorose e confermate. I casi descritti e raccontati dagli autori dimostrano come spesso l’opinione pubblica venga indotta a credere e a sostenere tesi o teorie che non hanno nulla di vero, soprattutto in campo medico. Ricordiamo i casi, di Stamina, o quelli più lontani del siero di Bonifacio e della cura Di Bella.
L’intenzione degli autori presenti nel libro è proprio quella di mostrare come sia necessario, per un paese che vuole essere democratico, avere un’informazione affidabile e rigorosa.

 

Testi di Gilberto Corbellini, Pietro Greco, Paolo Marchesini, Armando Massarenti, Stefano Moriggi, Telmo Pievani, Carlo Alberto Redi, Alessandro Sidoli.

Anno di Pubblicazione

ISBN

Dimensioni

170 mm x 245 mm

Pagine

Lingua

Autore

AA.VV.

Curatore

Bernasconi Carlo, Garagna Silvia, Milano Gianna, Redi Carlo Alberto

Genere

Collana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La scienza negata e il ruolo dei Mass-media
Cellule e genomi. XI corso”