L’età della ragione

9.50

L’età della ragione è certamente una delle opere più diffuse e più lette negli anni tra il Settecento e l’Ottocento, sia perché affronta un tema sempre molto controverso, sia anche perché, come tutti i libri di Paine, suscitò scandalo e violente polemiche. Thomas Paine (1737-1809) fu uno spirito libero e assunse spesso posizioni che non si conciliavano con le idee comunemente accettate dai suoi contemporanei. Partecipò alla Rivoluzione francese e fu personaggio di rilievo nella storia degli Stati Uniti. In quest’opera, egli discute del significato delle credenze religiose: traendo le sue argomentazioni dalla tradizione illuministica del deismo, si rivolge al lettore con considerazioni chiare e lineari, sottolineando con passione e vigore le incongruenze e le contraddizioni presenti nell’ebraismo e nel cristianesimo.

ISBN

Anno di Pubblicazione

Note
Dimensioni

110 mm x 170 mm

Pagine

Lingua

Autore

Paine Thomas

Curatore

Mannucci Erica Joy

Traduttore
Genere

Collana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’età della ragione”