Il troppo bello a volte può far male

12.00

Una nuova raccolta che completa il percorso sviluppato con Il viaggio nella notte, pubblicato in precedenza. Sono qui raccolti altri componimenti che fanno parte dello stesso percorso creativo che riprende il doloroso confronto con la malattia e approfondisce la riflessione sul senso della vita. Come per l’altra raccolta, la creazione poetica di Valerio Rinaldo Tacchino, spesso ironica e tenera, quasi ci spaesa. La struttura metrica, lontana dalla forma poetica consueta e tranquillizzante, è sostituita dal verso libero, da una versificazione piegata alla scelta musicale delle parole: una poesia che non dà certezze rassicuranti al lettore, come la malattia vissuta giorno dopo giorno. La raccolta poetica di Valerio Rinaldo Tacchino è un carnet di meditazione e di ricerca interiore che apre verso una serena accettazione della morte. Ma non si tratta di una rassegnata sottomissione, è piuttosto la consapevolezza di un destino che porta a scoprire una prospettiva metafisica rimasta prima in ombra. Il volume è illustrato con foto e riproduzioni degli acquarelli dell’autore, a colori e b/n.

ISBN

Anno di Pubblicazione

Note
Dimensioni

170 mm x 240 mm

Pagine

Lingua

Autore

Tacchino Valerio Rinaldo

Curatore
Traduttore
Genere

Collana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il troppo bello a volte può far male”