In offerta!

Domina Doctrix
Pioniere della cultura e del sociale nell’Università di Pavia

15.00 14.25

Domina Doctrix, cioè “Signora Dottrice”, è il titolo assegnato alla prima laureata dell’Università di Pavia, Maria Pellegrina Amoretti, che nel 1777 venne proclamata dottore in utroque jure.

A partire da questa prima figura storica, molte laureate si sono succedute e tra queste alcune che hanno saputo, con il loro impegno e il loro studio, lasciare un vivo ricordo del loro operato.
Ecco quindi i ritratti di Maria Giudice, socialista e militante politica, Anna Kuliscioff, fondatrice del partito socialista italiano, Jenny Kretschmann Griziotti, scienziata e naturalista, Giuseppina Bakhita, la prima laureata africana in Italia, Eva Mameli Calvino, botanica, Maria Corti, scrittrice e filologa, Harriet Martineau e Charlotte Perkins Gilman, scrittrici e femministe.
Una serie di figure femminili che hanno legato la loro vita all’impegno di studio e di ricerca arrivando a conseguire un brillante successo come studiose, scrittrici o scienziate.

Il volume raccoglie una serie di saggi che analizzano il contributo di una ventina di donne che hanno studiato o insegnato all’Università di Pavia, accompagnando il testo con una ricca scelta di foto e di immagini di documenti d’epoca.
I testi sono opera di studiose e docenti dell’Università di Pavia.

Collana

Autore

AA.VV.

Curatore

Favalli Luigia, Maffei Jessica, Mosconi Bernardini Paola

Lingua

Pagine

Anno di Pubblicazione

ISBN

Dimensioni

170 mm x 240 mm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Domina Doctrix
Pioniere della cultura e del sociale nell’Università di Pavia”