Ciò è

Autore: Venaille Franck
Curatore: Di Biase Bruno

18.00 14.40

Je marchais
je marchais je tombais je marchais
était-ce rêve ou réalité de ce temps-là ?

Camminavo
camminavo cadevo camminavo
era sogno o realtà di quel tempo?

A cura di Bruno di Biase

 

Ultimo capitolo del trittico che comprende Chaos (2006) e Ça (2009), C’est à dire (2012) si offre come una summa stilistica e tematica dell’intera opera poetica di Franck Venaille.
Nella guerra contro l’angoscia e il desiderio di esistere, (“Mi rimprovero spesso d’esser nato vivo/o che visione del mondo ciò induce!”), il poeta non ha da contrapporre che l’arma della parola, la parola poetica, articolata nella gamma dei temi che gli sono da sempre familiari: l’incedere del passo nel mondo, l’erotismo, l’animalità, il corpo sofferente e malato; i ricordi della guerra d’Algeria, l’infanzia perduta, l’aspirazione alla grazia e alla gioia, in conflitto con la certezza di un mondo senza Dio, di un cielo irrimediabilmente vuoto. Dire la violenza che scaturisce dai contrari che scandiscono l’esistenza, nel cammino tra origine e destino, è questa l’ingiunzione che Franck Venaille si è data, perché essere poeta non è solo scrivere delle poesie, è essere uomo tra altri uomini, e la poesia è “fraterna quand’apre il suo sacco di visioni terrestri”.

Autore

Venaille Franck

Curatore

Di Biase Bruno

Pagine

Anno di Pubblicazione

Collana

Dimensioni

130 mm x 210 mm

ISBN

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ciò è”