In offerta!

Abraham Lincoln
Le parole, la politica e l’uso politico

Autore: Sioli Marco

13.00 10.40

Abraham Lincoln rappresenta un’icona della politica mondiale, sia per le parole scritte e pronunciate con enfasi, sia per le politiche messe in atto in un paese lacerato dalla Guerra civile.

Questo a partire dalle riflessioni sulla casa divisa e dal discorso di Gettysburg, sino all’abilità politica di far approvare a un Congresso restio il tredicesimo emendamento della Costituzione che decretò la fine della schiavitù negli Stati Uniti.

Anche negli anni successivi il suo ruolo politico fu imponente: riuscì a fare approvare alte tariffe doganali per finanziare la Ricostruzione e le ferrovie transcontinentali; creò per la prima volta una banconota unica nazionale; usò il demanio pubblico per promuovere gli insediamenti nell’Ovest; aprì i confini dell’immigrazione.

Infine il suo assassinio che lo trasformò in un martire e un’icona del pensiero politico contemporaneo.

 

Ecco il compito di questo volume: riflettere sulle parole e sull’azione politica del Grande Emancipatore, ripensandone la realtà e il mito, ma soprattutto l’eredità politica e l’attualità nell’America ancora una volta divisa di oggi.

ISBN

Dimensioni

110 mm x 170 mm

Anno di Pubblicazione

Pagine

Autore

Sioli Marco

Genere

Lingua

Collana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Abraham Lincoln
Le parole, la politica e l’uso politico”