Gerusalemme

Autore: Loti Pierre

15.00

Una trilogia autobiografica pubblicata tra il 1895 e il 1896: “II deserto”, “Gerusalemme”, “La Galilea”. Dei tre, Gerusalemme, è forse quello più denso e stilisticamente più riuscito, Loti infatti coniuga con arte il doppio ruolo di pellegrino e di turista, infondendo un’intensa emozione spirituale alla descrizione della città sacra in cui le tre religioni
monoteistiche si incontrano.
La complessità di luoghi sacri a tre religioni si incontra e si scontra con la cultura che un francese dell’Ottocento porta con sé, insieme allo spirito del non credente: l’abilità dello scrittore nelle descrizioni di luoghi e di scene esotiche, sempre infuse di sentimenti personali e di riflessioni filosofiche, con un gusto raffinato per la scelta dei vocaboli,
cattura ancora il lettore a distanza di oltre un secolo.

Pierre Loti, pseudonimo di Louis-Marie-Julien Viaud (1850-1923), ufficiale della Marina francese, trasse spunto dai suoi frequenti viaggi per costruire l’intreccio avventuroso dei suoi romanzi, tutti di grande successo, ispirati al gusto dell’esotismo naturalistico, all’epoca dominante. Tra questi ricordiamo: Aziyadé, Il matrimonio di Loti, Mio fratello Yves, Pescatore d’Islanda, La signora dei crisantemi, Fantasma d’oriente e Ramuntcho. In italiano sono stati tradotti anche alcuni dei suoi libri di viaggio: L’India senza gli inglesi e La morte di File. Ibis ha già pubblicato Costantinopoli nel 1890 e Pellegrino in Terrasanta (contenente la trilogia del suo viaggio in Terrasanta).

Collana

Autore

Loti Pierre

Genere

,

Lingua

Pagine

Anno di Pubblicazione

ISBN

Dimensioni

130 mm x 210 mm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gerusalemme”

2 + 14 =