La carta non è impaziente
Lettura e scrittura: piccole forme d’eternità

10.00

La scrittura è un risarcimento a solitudini precoci…, esordisce Monique Pistolato. Ma la scrittura, per lei, è un’esperienza totale, che scava nella persona e nel mondo circostante in un continuo rimando tra dentro e fuori. Ripartire dall’autobiografico, dalla scelta precoce della scrittura, per scoprirne il senso profondo, il perché delle storie, il significato di termini lisi dal consumo quotidiano. I sensi sono, per l’autrice, un elemento conoscitivo, una bussola per orientarsi nell’incontro con “l’altro”, recettori che incamerano esperienze da tradurre in parole. C’è così un “perché scrivo” e un “di che cosa scrivo” e infine, naturalmente, un “per chi scrivo”. E se l’interno si confronta con l’esterno, in quadri di vita, così la parola si lega ad immagini: grazie agli scatti Mariateresa Crisigiovanni i testi trovano un completamento e un’intensificazione.

ISBN

Anno di Pubblicazione

Note
Dimensioni

110 mm x 170 mm

Pagine

Lingua

Autore

Pistolato Monique

Curatore
Traduttore
Genere

Collana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La carta non è impaziente
Lettura e scrittura: piccole forme d’eternità”