Le prime traduzioni italiane di un classico dell’Ottocento: «Rienzi» di Bulwer Lytton

Autore: Crosta Alice

1.99

L’articolo prende in esame le prime traduzioni italiane del romanzo storico Rienzi, the Last of the Roman Tribunes di Edward Bulwer Lytton (1835). La fortuna di questo romanzo in Italia era legata alla dedica a Manzoni e al momento storico, poiché Cola di Rienzo era considerato un precursore del Risorgimento. Due traduzioni italiane di Rienzi furono pubblicate a Milano nel 1836. La migliore, più corretta e quasi integrale, è a cura di Gaetano Barbieri. Invece l’altra, di anonimo, è ridotta e scorretta: è basata non sul testo inglese ma su una traduzione francese e presenta numerosi errori e tagli dovuti alla censura. Eppure, la traduzione di Barbieri non fu mai ristampata, mentre l’altra fu riedita nel 1847 e negli anni 1870, a cura di Francesco Cusani, con pochissime modifiche.

This paper discusses the first Italian translation of Bulwer-Lytton’s historical novel Rienzi, the Last of the Roman Tribunes (1835). The success of this novel in Italy is due to its dedication to Manzoni and to an historical moment which regarded Cola di Rienzo as a forerunner of the Risorgimento. Two translations appeared in Milan, both in 1836. The more correct and the least abridged was that edited by Gaetano Barbieri; the other is anonymous, abridged and inaccurate and it was based, not on the original, but on a version in French with a lot of mistakes and censorship cuts. As it happens, the Barbieri version was never reprinted whereas the other was reprinted in 1847 and in 1870; it was edited by Francesco Cusani with hardly any changes.

Dimensioni

170 mm x 240 mm

Anno di Pubblicazione

Collana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le prime traduzioni italiane di un classico dell’Ottocento: «Rienzi» di Bulwer Lytton”