L’origine
Nascere e crescere in una cascina lombarda

Autore: Borutti Silvana

9.00

Per chi è nato in una cascina, abitare ha un senso avvolgente e definitivo.
Una cascina non è un appartamento. Un appartamento è un luogo in cui ci si apparta, ci si separa dagli altri, e si resta tuttavia immersi nel paesaggio della città, con la sua vita fatta di movimento, di rumori, di un tempo che scorre in avanti – in un’alternanza ritmica tra la privatezza della casa e l’esposizione alla vita con gli altri, conosciuti e sconosciuti.
Una cascina è invece una cassa (capsa), un recipiente che accoglie in un mondo dove tutto e tutti sono in relazioni significanti e conosciute. È un mondo che, se volesse, potrebbe chiudersi in un circuito di sussistenza, e ignorare ciò che lo circonda. È un mondo che, se il mondo al di fuori non lo invadesse con le proprie trasformazioni, potrebbe limitarsi a perpetuare una forma di vita. Per questo dà ai propri abitanti un senso di protezione e sicurezza, e insieme il senso di un tempo definitivo, che torna sempre a sé stesso.

Autore

Borutti Silvana

Anno di Pubblicazione

Collana

Pagine

Dimensioni

145 mm x 210 mm

Note

ISBN

Lingua

Genere

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’origine
Nascere e crescere in una cascina lombarda”

tre × 1 =