Puppa-tick
La bambina nei crepacci

12.00

“Un libro semplice e terribile al tempo stesso, questo Puppa-tick di Giorgio Albonico”, dice Vincenzo Guarracino nel presentare il volume, “semplice, per la sua struttura: un memoriale, accompagnato come si conviene a tutti i testi “ritrovati” da una conveniente e circostanziata introduzione e motivazione. Terribile, per la vicenda che vi si narra, una storia condensata in pochi giorni, che mette in gioco sentimenti essenziali, vissuti con straziante intensità”. Il racconto prende lo spunto da un fatto veramente accaduto: nel 1940, al passo dello Stelvio, una bambina, sciando, finì in un crepaccio. Questo fatto di cronaca diventa il pretesto per una riflessione, intensa e partecipata, sulla vita e sulla morte, sugli affetti familiari, sui ricordi e sul loro valore. La scrittura, sempre efficace e coinvolgente, si adatta alla forte tensione della storia, ma riesce anche a cogliere la dimensione affettiva e la delicatezza dei ricordi, presentati attraverso alcuni squarci che ripropongono i momenti felici del passato.

ISBN

Anno di Pubblicazione

Note
Dimensioni

110 mm x 170 mm

Pagine

Lingua

Autore

Albonico Giorgio

Curatore
Traduttore
Genere

Collana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Puppa-tick
La bambina nei crepacci”