«Liebling, eben weil Du keine politische Meinung hast, behalte sie doch lieber für Dich…». Dinamiche di violazione e ironia negli sketch comico-umoristici di Vicco von Bülow, alias Loriot

Autore: Busato Arianna

 

ATTENZIONE, solo versione digitale: file pdf non stampabile né modificabile.

1.99

ABSTRACT

Il presente articolo si pone come obiettivo un’analisi dell’ironia come strategia di comicità negli sketch comico-umoristici di Loriot. Vicco von Bülow, in arte Loriot, è un artista molto noto della seconda metà del Ventesimo secolo, vantando successi non solo in ambito letterario, ma anche artistico e musicale. L’analisi si concentra sull’individuazione degli enunciati ironici all’interno dei suoi famosi sketch, i quali, oltre a far divertire il lettore, lo portano a riflettere su questioni sociali sia della vita pubblica, sia di quella privata. L’ironia è qui indagata in chiave griceiana come violazione della massima di qualità, la quale però, se da una parte permette di individuare l’ironia sottostante, d’altro canto non apre a possibili motivazioni d’utilizzo. A colmare questa mancanza, subentra qui la classificazione dell’ironia proposta da Barbe, finalizzata a identificare le vittime e gli scopi dei casi di ironia. Negli sketch di Loriot vi è l’intento di criticare determinati aspetti o atteggiamenti della società contemporanea grazie alla capacità dell’artista di cogliere con maestria difetti e manie, filtrata dalla sua nota e mai banale creatività linguistica.

Keywords: ironia, humor, teatro, Loriot

The article investigates the presence of ironic utterances as comic strategy in Loriot’s humorous sketches. Vicco von Bülow, alias Loriot, is a well-known artist of the second half of the Twentieth century. Not only comes his success from literary scopes, but he also manages to embark on a career as a musician and cartoonist. The paper uses Loriot’s written sketches to illustrate how ironic utterances contribute more humour to texts, which have the potential to entertain the reader and to uncover social issues of public and private life as well. A series of examples shows how the violation of the Gricean maxim of quality implies some irony and yet without giving any information about victims and purpose. Thus, Barbe’s classification of irony is a good supplementary method to complete the defective aspects concerning the ironic purpose. Overall, the sketches criticise some aspects and attitudes of contemporary society thanks to the artist’s ability to masterfully seize flaws and manias of men. Everything is filtered by Loriot’s famous and extraordinary linguistic creativity.

Keywords: irony, humour, theatre, Loriot

 

Collana

Anno di Pubblicazione

Dimensioni

170 mm x 240 mm

AutoriVari

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “«Liebling, eben weil Du keine politische Meinung hast, behalte sie doch lieber für Dich…». Dinamiche di violazione e ironia negli sketch comico-umoristici di Vicco von Bülow, alias Loriot”

quattordici − 11 =