Il tema della “marea crescente dell’insignificanza” nell’opera di Cornelius Castoriadis

Autore: Curtis David Ames

preview

 

ATTENZIONE, solo versione digitale: file pdf non stampabile né modificabile.

1.99

Il tema della “marea crescente dell’insignificanza” è stato introdotto da Castoriadis piuttosto tardi nella sua vita, ma è divenuto, dopo la sua morte, una delle più riconosciute espressioni della sua inarrestabile critica delle società contemporanee. Il tema dell’insignificanza, che ritrova la sua origine in precedenti argomentazioni contenute in “Socialisme ou Barbarie”, interviene in modo radicale nell’insieme dell’opera di Castoriadis. Al tempo stesso, in questo saggio, si esamina in che modo Castoriadis analizza le attuali forme creative delle persone e compensando le richieste di autonomia a tale “marea crescente dell’insignificanza”. Per questo, come si vedrà, il chiarimento del sociale-immaginario contemporaneo, nell’ottica di Castoriadis, non è solo di carattere economico.

Parole chiave: modernità, capitalismo burocratico, autonomia, barbarismo,
insignificante.

This post is also available in: Inglese

Anno di Pubblicazione

Dimensioni

145 mm x 210 mm

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il tema della “marea crescente dell’insignificanza” nell’opera di Cornelius Castoriadis”