Il pedagogico è la soglia. La scuola ai margini della procedura come luogo del conoscibile e del comunicabile

Autore: Gobbi Annachiara

preview

 

ATTENZIONE, solo versione digitale: file pdf non stampabile né modificabile.

1.99

Il lavoro intende porre l’attenzione al discorso pedagogico contemporaneo, caratterizzato sempre più da una razionalità funzionale e procedurale. Utilizzando il concetto di ragione strumentale di Horkheimer, l’articolo indagherà un tale linguaggio che sembra concentrarsi più sugli strumenti della pedagogia, piuttosto che sulle sue finalità. Partendo dalla razionalità contemporanea, l’articolo cercherà di concepire il pedagogico, al di là del “paradigma del procedimento”, tipica del monopolio della ragione strumentale. A partire dal significato di soglia in Benjamin e dal concetto di parola poetica in Valéry, l’articolo intende definire l’agire pedagogico, al di là di una mera trasmissione di conoscenze, come lo spazio in cui sia possibile fare esperienza di ciò che è conoscibile e comunicabile.

Parole chiave: razionalità procedurale; linguaggio poetico; scuola.

This post is also available in: Inglese

Anno di Pubblicazione

Dimensioni

145 mm x 210 mm

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il pedagogico è la soglia. La scuola ai margini della procedura come luogo del conoscibile e del comunicabile”