Disability and Childhood in the Asylum of Bologna: Continuity and Changes during the Nineteenth Century (1811-1902)

Autore: Raimondo Rossella

preview

 

ATTENZIONE, solo versione digitale: file pdf non stampabile né modificabile.

1.99

L’infanzia in manicomio: il diciannovesimo secolo attraverso le storie dei minori internati a Bologna (1811-1902)

L’articolo intende indagare la realtà del manicomio “Francesco Roncati” di Bologna nel periodo che va dal 1811, anno in cui si registra l’ingresso del primo minore, al 1902. Si è pensato di prendere in considerazione un lasso così ampio di tempo per cogliere le evoluzioni, i cambiamenti, che in determinati momenti come all’inizio del secolo scorso, si sono rivelati cruciali per l’introduzione di nuove teorie e prassi inerenti la rieducazione dei minori con deficit fisico e mentale. Attraverso l’analisi dei documenti conservati presso l’archivio dell’Istituzione “Gian Franco Minguzzi”, riferibili ai casi di 396 bambini e adolescenti che vennero ricoverati nel manicomio bolognese in quell’arco temporale, è stato possibile individuare alcuni aspetti relativi alle caratteristiche, alle condizioni di vita e alle vicende personali dei minori, in rapporto all’interesse che medici e psichiatri rivolgono sempre più all’infanzia tra Otto e Novecento.

Parole chiave: Manicomi italiani; Psichiatria; Minori; Bambini anormali; Storia dell’infanzia; Cura.

This post is also available in: Inglese

Anno di Pubblicazione

Dimensioni

145 mm x 210 mm

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Disability and Childhood in the Asylum of Bologna: Continuity and Changes during the Nineteenth Century (1811-1902)”